login

VII TORINO VS AMATORI CAPOTERRA 18-15

  • Scritto da 
  • Pubblicato in Serie B
  • Letto 1463 volte
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(0 Voti)

Doveva essere la partita del riscatto, la partita che indicava la crescita della squadra, la partita che doveva dare le risposte ai tanti interrogativi di questo campionato. E' stata invece la partita che non ti aspetti, dopo la convincente prestazione contro Lecco.

Una serie infinita di errori tecnici, mai visti prima; senza dubbio la peggiore prestazione generale di tutta la stagione; mai si è vista la squadra in ritmo partita, mai nella capacità di esprimere almeno due fasi di gioco; errori di handling, in touche, nei passaggi e nei calci con una frequenza d'altra categoria. Le cose semplici diventano complicate, anche il due contro uno che porta alla meta è giocato con sufficienza e quindi sbagliato. La tensione agonistica impoverita dalla presunzione di avere in mano il risultato prima di averlo conseguito. Partita presa sottogamba dai nostri atleti, e nel rugby, si sà, che non ci sono sconti, quello che sbagli .... paghi. La partita si trascina inesorabilmente a favore dei piemontesi, che giocano una gara accorta ed attenta, non lasciando nulla alla frastornata squadra isolana.

La prima frazione vede il Capoterra sempre sotto chiudere in svantaggio per 13 a 5, frutto di una meta per parte e di due calci per il Torino. Infortunio sul finire del primo tempo per l'ala Bousmina, sostituito da Cauli. Si aspetta una reazione del Capoterra, che invece continua nella incredibile serie di errori e concede al Torino una seconda meta, anche se al 54° il Capoterra accorcia e si porta sul 18 a 15, sfruttando anche un giallo comminato all'ala Scandurra del Torino. Sembrava il momento della svolta, invece, ancora una volta si vedeva una squadra superba e bloccata, che con il traguardo a poca distanza non riusciva ad esprimersi neppure con la volontà, accompagnando i piemontesi ad una vittoria inaspettata. Tutto male per l'irriconoscibile XV del Capoterra, ed il montare del nervosismo e lo scarica barile di responsabilità a suggellare il risultato finale.

Dov'è l'esperienza di anni passati in serie A? Dove'è l'istinto della squadra che uccide la partita ? Dov'è nascosta la fame di raggiungere l'obbiettivo, di dimostrare quello che Capoterra è ed è stata per tanti anni? Gli esordienti da chi devono prendere l'esempio per diventare migliori giocatori? Dov'è finita l'anima pulsante simbolo di questa squadra? Questi solo alcuni degli interrogativi a cui rispondere in campo già dalla prossima partita, e che siano di spinta ad ogni singolo giocatore ed alla squadra che può e deve ritrovarsi per rivivere quelle emozioni quasi dimenticate.

Forza Capoterra!!

Tabellini

1º Tempo: 6° CP. Battipaglia (T) - 25° Mt. Knaflitz (T) Tr. Battipaglia (T) - 33° Mt. Poloni J.L. (C) - 37° CP. Battipaglia (T)

2º Tempo: 2° CP. Baire G. (C) - 7° Mt. Cotroneo A. (T) - 14° Mt. Garau M.(C) Tr. Baire G. (C).

Cartellini Gialli: 51° Scandurra (T)

Punti classifica (4 - 1)

Tempo sereno, temperatura 5º.

Amatori Capoterra: Aru M., Garau M. (C.), Baire A. (out 70°), Baire G. (V.C.), Bousmina M. (out 35°), Samuele G., Ambus G., Ciprietti L.A., Fantuz G., Mariottini F., Thioye P.E.M., Peddio R., Poloni J.L., Garau N.M.(out 75°), Carboni M.(out 41°), Cauli E.(in 35°), Orru' D. (in 75°), Dessì P. (in 70°), Ferrentino F. (in 41°), n.e. Queirolo J.M., Plazzotta S., Carrone D.. Allenatore: Queirolo J.M..

VII Torino: Cotroneo A., Battigaglia P., Jitaru O.J., Russo G., Scandurra R., Cotroneo D.(V.C.), Cimino R., Maso F., Ducatto M., Knaflitz E, Lukic A. (C), Leone V., Di Valentino S., Frenda A., Cocca M., Giannone E., Guarnieri E., Panero M., Calvano M., Bellamacina E., Lacognata P., Campanella R..

Arbitro: Armanini.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Login o crea un account

fb iconConnettiti con Facebook