login

AMATORI RUGBY CAPOTERRA VS SERTORI RUGBY SONDRIO 25-24

Il Capoterra vince contro il Sertori Sondrio, vince contro quella che diventa oggi la prima in classifica, vince sovvertendo ogni pronostico ed ogni ragionamento, poca cosa quando in campo scendono ragazzi così. Ragazzi in grado di far vedere a tutti che la volontà, la sofferenza, l'orgoglio ed il senso d'appartenenza, sono un mix che permette di superare ogni ostacolo, contro tutte le avversità, ed arrivare alla vittoria.

Maglie "non indossate ma cucite sulla pelle", capaci di farci ricordare in 80 minuti i motivi per cui amiamo questo sport.

Il Capoterra, con l'infermeria piena e con qualche indisponibile e con l'esordio del pilone Massimo Guariglia (a cercare di rinfoltire un settore veramente falcidiato dagli infortuni per la contemporanea assenza di Ciprietti, Poloni e Carboni), affronta il Sertori Sondrio, in un match che sulla carta non dovrebbe dare scampo agli isolani.

Parte invece molto bene il Capoterra, che stabilmente s'insedia nella metà campo lombarda, ma non riesce a concretizzare la costante pressione esercitata; ben due volte il soprannumero al largo non viene sfruttato dal XV capoterrese, che vanifica gli sforzi fatti. Solo al ventesimo Francesio riesce a schiacciare in meta l'ovale, la trasformazione di Aru è seguita alla mezz'ora da un calcio di punizione che porta il Capoterra oltre il breack per il 10-0. Il Sondrio, privato della gestione del pallone, non riesce a rendersi pericoloso, e la meta realizzata in chiusura di tempo è frutto di un episodio, non di una pressione importante. 

Sul 10 a 5 per Capoterra inizia il secondo tempo. Al 3° giallo per Sainas, che lascia i locali in inferiorità numerica (che di fatto dura per la quasi totalità del secondo tempo, per gli altri gialli comminati dal sig. Masini a Carrone ed a Peddio). Immediatamente dopo l'espulsione temporanea di Sainas il Sondrio realizza la seconda meta con una azione di maul, pareggiando i conti.
Altro calcio di Aru ed il punteggio torna in vantaggio per il Capoterra. Alla mezzora iniziano dieci minuti di vera passione, meta tecnica del Sondrio (immediatamente concessa dal Sig. Masini, per cedimento della mischia a pochi passi dalla linea di meta). Il Capoterra reagisce subito e si riporta in vantaggio con una meta di maul, trasformata da Aru. A tre minuti dalla fine, il Capoterra, ancora in inferiorità numerica per l'ennesimo giallo, subisce una meta da parte del seconda linea di Sondrio incredibilmente lasciato solo. Meta sicuramente evitabile, che in quel momento della gara sembra segnare la fine dell'incontro. Sul 24 a 20 per il Sondrio, con le ultime forze in corpo il Capoterra si riversa nella metà campo lombarda, le maul si susseguono, ad unirsi nello sforzo in spinta anche i trequarti per cercare di passare la linea. Falli ripetuti del Sondrio : ingressi laterali, maul fatte crollare, avanti volontari (ben due) ad interrompere l'ultimo passaggio che portava in meta. Ma al Capoterra non pare applicabile quella parte di regolamento che parla di meta tecnica. Capito il metro di giudizio, i nostri ragazzi, questa volta sì allo stremo delle forze, spingono, attaccano, pick&go ripetuti ed estenuanti fino al passaggio al largo per la meta di Lucas Busser, la meta di tutta la squadra, la meta della vittoria contro tutto e contro tutti. Finisce all'86° questa partita tra le più importanti nella storia del Capoterra. Grazie Ragazzi!!!

Domenica in trasferta sul difficile campo del VII Torinese, la pausa natalizia, e poi, a metà gennaio il derby di Sardegna.

Tempo sereno, temperatura 13º.

Spettatori: 350 c.a.

Tabellini

1º Tempo: 20° Mt. Francesio (C) Tr. Aru M.(C) - 27° CP Aru M. (C) - 34° Mt. Del Dosso (S) ***
2º Tempo: 4º Mt. Maul (S) - 11° CP Aru M. (C) - 28° Mt. Tecnica (S) Tr. Grillotti (S) - 33° Mt. Maul (C) Tr. Aru M. (C) - 37° Mt. Sondrio (S) Tr. Grillotti (S) - 84° Busser L.N. (C).
Cartellini Gialli: 43° Sainas (C), 55° Carrone (C), 76° Peddio R.(C), 83° Sondrio (S).
Punti classifica (4-2)

Man of the match: Lucas Busser

Amatori Capoterra : Aru M., Dessì P. (Out 40°), Garau M.(Cap), Solinas F., Baire GM, Francesio J.S. (Out 67°), Michel F.J., Busser L.N., Sainas G., Mariottini F., Thioye P.E.M., Peddio R. (V.Cap.), Guariglia M., Garau N.M., Carrone D., Baire A. (In 40°), Fontana M. (In 53°), Ambus G., Loddo E., Murru A., Scano F., Cauli E. (In 67°). Allenatore : Francesio J.S..

Sondrio: Schenatti L., Colli, Rotella, Sole, Del Dosso, Grillotti, Schenatti M., Della Cristina C., Silvestri, Rossi, Scamozzi, Pontiggia, Azzalini, Della Cristina F., Enache, Paruscio, Pedranzini, Varisto, Della Bosca, Moretti, Ciapponi, Di Clemente. Allenatore : Dal Toè R.

  • Pubblicato in Serie B

SERTORI SONDRIO - AMATORI CAPOTERRA 29 -22

Sfortunata trasferta dell'Amatori Capoterra in Valtellina, la squadra di Queirolo si arrende solo negli ultimi minuti di una partita tiratissima.

Il Capoterra, già in difficoltà nell'organico per gli infortuni ancora non recuperati, aggiunge anche le imperfette condizioni di Poloni e di capitan Garau, che non vengono schierati nel quindici iniziale. Nei primi minuti pressione del Capoterra che concretizza con un piazzato, al quarto d'ora perde pero' Fantuz per infortunio, ben rimpiazzato da Ferrentino. La partita continua così fino al 24' quando il giallo a Peddio e' seguito all'azione seguente dal giallo a Thioye. In un minuto il Capoterra si ritrova a giocare in 13, completamente privata delle seconde linee. Il Sondrio sfrutta immediatamente il vantaggio numerico andando in meta, poi replicata in chiusura del primo tempo, portandosi sul 14 a 3. Sembrava, pur senza grandi demeriti, l'inizio di una pesante sconfitta.

Al primo minuto del secondo tempo, il Capoterra va' in meta con Thioye, immediatamente Queirolo schiera Poloni e Marcello Garau sostituendo Carboni e Loddo. La partita cambia decisamente a favore degli isolani che segnano ancora due mete con Aru e Ciprietti, e se ne vedono annullare una quarta, che si rivelera' poi decisiva. A venti dalla fine il punteggio e' sul 22 a 14 per il Capoterra, ma il Sondrio non demorde e trova la meta che riduce le distanze a cui segue, a dieci dalla fine, il piazzato del pareggio. A tre dal termine il Sondrio realizza la meta del KO, e vince in extremis una partita nella quale il Capoterra non ha demeritato, e che poteva concludersi con un esito decisamente migliore per la squadra di Queirolo.

Il bicchiere mezzo vuoto parla di una sconfitta immeritata, che lascia l'amaro in bocca ed un solo punto portato a casa; quello mezzo pieno racconta di una squadra sempre piu' coesa e capace di superare le difficoltà; che scopre le individualità dei sostituti e vede sempre più chiaro il comune obiettivo. Andiamo incontro alla sosta del campionato per il 6Nazioni e l'appuntamento con la serie B è fissato per il prossimo 22 febbraio, in casa, contro il Parma 1931. Partita importante e nella quale potranno essere schierati molti degli attuali infortunati. Le ultime partite, con l'eccezione di Torino, hanno mostrato l'evoluzione della squadra che si spera rivedere con ancora maggiore determinazione e concretezza per il finale di stagione.

Tabellini

1º Tempo: 2° CP. Baire G. (C) - 26° Mt. (S) Tr. Rodigari (S) - 40° Mt. (S) - Tr. Rodigari (S)

2º Tempo: 1° Mt. Thioye P.E.M.(C) CP. Baire G.(C) - 6° Mt. Aru M.(C) CP. Baire G.(C) - 19° Mt. Ciprietti (C) 22° Mt. (S) - 31° CP Rodigari (S) - 37° Mt. (S) - Tr. Rodigari (S).

Cartellini Gialli: 24° Peddio (C) - 25° Thioye P.E.M.(C)

Punti classifica (5-1)

Tempo sereno, temperatura 3ºC.

Amatori Capoterra: Samuele G., Aru M., Loddo E., Baire G. (V.C.), Dessì P. (out 65°), Baire A. (out 70°), Ambus G., Busser L.N., Fantuz G. (out 14°), Mariottini F., Thioye P.E.M., Peddio R., Carboni M.(out 44°), Garau N.M., Ciprietti L.A., Poloni J.L. (in 44°) Cauli E.(in 65°), Ferrentino F. (in 14°), Garau M. (VC) (in 44°) n.e. Orru' D., Plazzotta S., Carrone D.. Allenatore: Queirolo J.M..

Sertori Sondrio: Di Clemente F., Guizzardi S., Cenini M., Colombini G., Rodigari C., Schenatti L. (VC), Antoniazzi M., Silvestri T., Sole S. (C), Moretti F., Varisto E., Scamozzi R., De Simone F., Amonini P., Azzali J., Pedranzini E., Rossi D., Micheletti A., Ciapponi P., Balaguer J., Cenini M., Grillotti G., Spandri R..

  • Pubblicato in Serie B
Sottoscrivi questo feed RSS

Login o crea un account

fb iconConnettiti con Facebook