login

INAUGURAZIONE NUOVO CAMPO DA RUGBY

DECINE DI GIOVANISSIMI ALL'INAUGURAZIONE DEL NUOVO CAMPO DA RUGBY, PRESSO IL CACIP DI MACCHIAREDDU.

Dopo mesi di lavoro ed impegno solidale di tutti gli appartenenti all'Amatori Rugby Capoterra, dal presidente Carlo Baire, ai dirigenti, ai giocatori ed ad un gran numero di simpatizzanti, tutti uniti nel realizzare un'opera in questi periodi in completa controtendenza : con la forza della volontà e della tenacia, il club e' finalmente riuscito a portare a termine il percorso iniziato da più di un anno.

Il manto erboso perfetto appena piantumato, l'ariosità della struttura con ampi spazi di fuga, la bella giornata appena disturbata dal vento di maestrale, hanno visto il taglio del nastro alle dieci di questa mattina, davanti alle autorità presenti (tra gli altri il sindaco di Capoterra ed il Presidente del CACIP) oltre che a un gran numero di bambini, genitori, allenatori e tifosi. Dopo le parole del presidente dell'Amatori Rugby Capoterra, e quelle delle autorità il via alla competizione ha visto il campo invaso da tanti colori, presenti oltre al Capoterra, l'Accademia Cagliari, il Sinnai la Union Rugby Cagliari e la neonata Polisport (scuola rugby del Convitto Nazionale - a testimonianza di un passato che ritorna). I bambini della diverse categorie dalla U6 alla U12, hanno dato vita ad una allegra e spensierata festa del Rugby, un concentramento terminato col bel terzo tempo, come sempre condotto magistralmente da Ninni e Barbara, che con l'aiuto dei volontari di turno, hanno reso piacevole l'epilogo della manifestazione.

Felici ed orgogliosi di quanto fatto assaporiamo questo momento, ma con lo sguardo rivolto a nuovi traguardi e nuove sfide.

Questo è per noi il rugby, ..... questo è il Rugby Capoterra.

  • Pubblicato in Società

CDF CAPOTERRA VS CDF FRASCATI

Sabato 28 febbraio ore 12:00 si gioca l'ultima partita della regular season per il Centro di Formazione Federale di Capoterra, contro il quotato CdF Frascati, senza dubbio la migliore squadra del torneo 2014/2015.

La novità più importante è però l'inaugurazione del nuovo impianto, messo a disposizione del CdF FIR dall'Amatori Rugby Capoterra.

Il nuovo impianto situato nell'area industriale del CACIP a Macchiareddu, è stato fortemente voluto da tutta la società ed alla cui realizzazione hanno - e stanno - cooperando tutti gli appartenenti al sodaluzio sportivo capoterrese. Atleti, dirigenti, staff, tifosi e simpatizzanti si sono adoperati con il loro lavoro ed impegno a dotare di una degna location il Centro di formazione federale Under 16 Capoterra.

La rappresentativa sarda - in quanto vi partecipano i migliori under 16 di tutte le società isolane, s'impegneranno al meglio delle loro capacità e forze per ben figurare ed onorare la maglia che indossano.

Importante appuntamento in vista dei prossimi impegni che determineranno la scelta di coloro che avranno la chance di ammissione ad una delle Accademie federali under 18, vero trampolino di lancio ed importante scuola di rugby.

Un grande in bocca al lupo ai ragazzi, e che il nuovo impianto vi sia d'augurio.

UNA BELLA GIORNATA DEL CLUB

La notizia non è una di quelle da prima pagina, ma è, per chi vive il mondo dello sport e della solidarietà, più importante di tante vittorie. Come tutti sanno il club ha raggiunto un accordo con il CACIP per la conduzione dell'impianto sportivo che si trova nell'area di Macchiareddu.

Questo impianto è stato opzionato dalla società per far fronte all'incessante utilizzo del campo di via Trento (la casa del rugby a Capoterra), e per far tirare un respiro di sollievo al prato così tanto utilizzato. Potrà diventare la degna cornice delle attività del Centro Federale di Formazione F.I.R. Under 16 di Capoterra, convinti come siamo della necessità di un punto di riferimento fisso per questa importantissima ed irrinunciabile attività.

Il Centro Sportivo del CACIP necessità di tantissima manutenzione e di una prima messa in pristino di particolare entità, ed in tempi nei quali il denaro scarseggia come non mai e le casse sociali sono completamente vuote, la società ha diramato un appello a tutti dai soci ai giocatori ai dirigenti ed ai semplici simpatizzanti, che è stato accolto in maniera entusiasta.

Un nutrito gruppo di giocatori di quasi tutte le categorie, allenatori, staff della società, soci e simpatizzanti si sono dati da fare con falciaerba, cesoie, pale e carriole, cacciaviti e martelli, ed hanno iniziato a mettere a posto e sistemare la location che vedrà un domani il vociare dei ragazzi e la palla ovale rotolare nei campi.

Tutti uniti, fianco a fianco, ognuno con le proprie capacità. dal giardiniere all'elettricista, dall'impiantista al semplice aiuto, tutti con un solo obbiettivo davanti, tutti uniti come si conviene ad un club. Ancora tanto il lavoro da fare, senza risorse ma con tutta la buona volontà e le capacità di chi, senza pensarci sù, ha rinunciato ad un sabato per sè donandolo al proprio club, regalandolo a se stesso.

L'appuntamento prossimo è per sabato 7 febbraio per un'altra mattinata di lavoro in compagnia ed allegria, schiene indolenzite garantite!!!

FORZA CAPOTERRA!!!

  • Pubblicato in Società
Sottoscrivi questo feed RSS

Login o crea un account

fb iconConnettiti con Facebook