login

AMATORI RUGBY CAPOTERRA VS AMATORI RUGBY ALGHERO 26-22

Partita tesa, tiratissima e con il risultato in bilico fino all'ultima azione

Vince il Capoterra con una meta tecnica allo scadere, frutto di una azione finale arrembante ed asfissiante, ripetutamente fermata da falli della difesa algherese ad un passo dalla metà.

Privo del capitano Marcello Garau, oggi degnamente sostituito dall'inossidabile Roberto Peddio, assente anche Gianmarco Baire rientra dopo più di due mesi Claudio Pinna. Il quindici di Capoterra si impone sull'ostico Alghero, al termine di una partita condizionata dalla tensione del derby, comunque onorata dal massimo impegno delle due squadre, che fino al fischio finale ha animato e tenuto con la tensione al massimo il pubblico, che, sfidando freddo e vento di maestrale, ha assiepato gli spalti del comunale di via Trento.

Inizia freneticamente il Capoterra, e complice qualche errore di troppo nei calci di spostamento, consegna pallone e prevalenza territoriale dell'Alghero.
Catalani che sfruttano al meglio gli errori dei campidanesi. Al 9° Anversa capitalizza un calcio piazzato.

Reagisce immediatamente il Capoterra, scosso proprio dal vantaggio algherese, prima con un piazzato di Aru, e poi con una meta innescata da un recupero di Busser e realizzata da Peddio, trasforma Aru, si porta sul 10 a 3.

Il Capoterra legittima il vantaggio con una buona prevalenza territoriale, ma non riesce a scavare quel divario che meriterebbe per condurre senza tanti patemi il match. Ancora Aru prima colpisce un palo e poi realizza un piazzato per il 13 a 3, accorcia Anversa e ristabilisce ancora dalla piazzola Aru. Il primo tempo si chiude sul 16 a 6 per il Capoterra, più forte in mischia chiusa, ma in confusione in touche, oltre che troppo frenetica ed impaziente di raggiungere il risultato. Solito giallo allo scadere ai danni di Malik Thioye, ancora una volta troppo nervoso, che lascia in inferiorità il Capoterra.

Il secondo tempo si apre con una meta in mezzo ai pali di Mario Serra, complice uno svarione difensivo del Capoterra, trasforma Anversa. Al 3° giallo a Ceglie per un placcaggio alto su Aru, ma al 13° l'Alghero impatta con un piazzato di Anversa. Fasi alterne di gioco, mischia del Capoterra sempre più dominante, l'Alghero modifica il pack inserendo Carta, risponde il Capoterra facendo uscire Nicolò Garau per Dario Carrone. Il risultato non cambia. Migliora nel secondo tempo la touche dei padroni di casa, non decolla però il gioco al largo. Al 16° prima giallo e poi rosso per Mario Lupi dell'Alghero, il Capoterra non ne approfitta ed al 19° subisce un altro giallo con Busser. Botta e risposta tra Aru e Anversa con due piazzati che portano le squadre sul 19 pari. Al 25° Anversa gela il comunale con un drop che porta in avanti l'Alghero.

Nuovamente punti nell'orgoglio per lo svantaggio, i campidanesi si riversano nella metà campo algherese, ma la frenesia e la voglia di recuperare non sfociano in nulla più che una sterile prevalenza. A cinque dalla fine Aru sbaglia un piazzato, e sembra che l'inerzia della gara volga inesorabilmente a favore dei catalani. Arrembante finale del Capoterra, che mette alle corde l'Alghero, e dopo una azione lunga ed insistita, costringe la difesa catalana al fallo ripetuto ed alla meta di punizione, per il 26 a 22 finale.

Grande soddisfazione in casa capoterrese e titolo di man of the match a Francesio. Applausi di ringraziamento ad entrambe le squadre da parte di entrambe le tifoserie presenti al comunale. Il derby di Sardegna saluta e dà l'appuntamento ad Alghero il prossimo 1° Maggio.

Tempo coperto con vento di maestrale, temperatura 7º.

Spettatori: 450 c.a.

Tabellini

1º Tempo: 9° Cp. Anversa (A) - 11° Cp. Aru (C) - 13° Mt. Peddio (C) Tr. Aru (C) - 26° Cp. Aru (C) - 30° Cp. Anversa (A) - 33° Cp. Aru (C) ***
2º Tempo: 2º Mt. Serra (A) Tr. Anversa (A) - 13° Cp. Anversa (A) - 21° Cp. Aru (C) - 23° Cp. Anversa (A) - 26° Drop Anversa (A) - 40° Mt. Tecnica (C) Tr. Aru (C).
Cartellini Gialli: 36° Thioye (C), 43° Ceglia (A), 56° Lupi (A), 59° Busser (C).
Cartellini Rossi: 56° Lupi (A)
Punti classifica (4-1)

Man of the match : Francesio J.S.

Amatori Capoterra: Aru M., Pirastu R., Dessì P. (Out 40°), Solinas F., Baire A, Francesio J.S., Michel F.J., Busser L.N., Sainas G., Pinna C.(Out 28°), Thioye P.E.M., Peddio R. (Cap.), Poloni J.L., Guariglia M., Garau N.M.(Out 60°), Carrone D. (In 60°), Cucco A.,Mariottini F. (In 28°), Scano F., Ambus G., Loddo E., Cauli E.. Allenatore: Francesio J.S..

Amatori Alghero: Bombagi R., Figari, Marston, Serra, DelRio, Anversa, Salis, Giacci, Daga, Ferrarese, Lupi, Paco, Ceglia, Paddeu, Spirito, Carta, Piras, Cadone, Mura Fall, Bombagi L., Grasso. Allenatore: Anversa M.

Arbitro: Francesco Russo.

  • Pubblicato in Serie B

AMATORI RUGBY CAPOTERRA VS BIELLA RUGBY CLUB 30-22

Buona la prima. Il quindici di Capoterra si impone sull'ostico Biella, dopo una partita non bella ma che, fino all'ultima azione, ha animato e tenuto sulle spine il pubblico delle migliori occasioni accorso numeroso al comunale di via Trento.

Le squadre, accompagnate a centrocampo dai bambini del settore propaganda di Capoterra, si mostrano in evidente fase di "rodaggio", dando prova comunque della voglia di vincere e di onorare l'impegno fino all'ultimo.

Già al 6° il Capoterra capitalizza un calcio piazzato con Aru, ed il Biella risponde con un drop di Foseider al 13°.

Un minuto dopo un up&under, splendidamente raccolto da Fabio Solinas, porta il secondo centro in meta in mezzo ai pali, trasformazione affidata ad Aru, che sigla il 10 a 3 per i padroni di casa.
Il Biella non ci sta', e forte di un pacchetto di avanti più pesante del Capoterra, attacca con una serie di maul da touche, fino ad arrivare alla meta del pilone Panigoni, trasformata da Foseider.

Dopo fasi di gioco contrastate, supremazia del Capoterra che chiude in attacco la frazione e viene premiata da una meta in maul di Sainas, prontamente trasformata da Aru.
Neppure il tempo di riprendere il gioco, su azione offensiva del Biella, intelligente intercetto di Aru, che chiude in mezzo ai pali, trasformando allo scadere, per il 24 a 10 che chiude il primo tempo.

Nell'intervallo i mini-rugbysti hanno riempito l'attesa con una esibizione di gioco. La scuola rugby è il futuro e la vera linfa della società.

Il secondo tempo vede il Capoterra cedere campo ed il Biella, sempre con una insistita azione degli avanti va' in meta al 5° con Panaro, non trasformata.

All'8° il Capoterra perde Ciprietti per infortunio, sostituito da Fontana. Al 10°, ancora su calcio piazzato, Aru allunga per i padroni di casa.

Il Biella gioca il tutto per tutto e s'insedia saldamente nella meta' campo giallorossa, e solo dopo due gialli (Sainas al 23° e Peddio al 29°), subisce al 32° la meta tecnica, per scorrettezze ripete in mischia chiusa, in affanno per l'inferiorita' numerica e la differenza di peso degli avanti gialloverdi. La meta e' trasformata da Foseider.

Con le ultime energie, dopo l'estenuante difesa di oltre 15 minuti, il Capoterra si riversa nella metà campo biellese, un giallo per pugno a Pizzanelli, rimette le due squadre in parità numerica, ed il calcio di punizione conseguente, ancora una volta trasformato da Aru fissa il punteggio sul 30 a 22. Che sarà il punteggio finale, malgrado una pericolosissima azione di Michel (man of the match) che avrebbe potuto terminare in meta per il punto di bonus.
Da segnalare l'esordio in serie B del giovane Francesco Scano, appena arrivato dalla under 18.

Vince il Capoterra con merito, contro un ottimo Biella. Problemi in touche ed in mischia, tanti, tantissimi i falli della squadra capoterrese, che denuncia un problema di disciplina da correggere immediatamente. C'e' tanto da lavorare, ma dopo la vittoria di oggi la condizione mentale della squadra esce potenziata, e moltiplica la determinazione e la voglia di risultato.

La seconda giornata vedrà il Capoterra impegnato a Lecco, contro una legittima candidata ai playoff, ma anche il campo che ci ha dato la vittoria nell'ultima giornata dello scorso campionato.

Tempo sereno, temperatura 24º.

Spettatori: 500 c.a.

Tabellini

1º Tempo: 4° CP Aru M. (C) - 13° Drop Foseider (B) - 14° Mt. Solinas F. (C) Tr. Aru M.(C) - 22° Mt. Panigoni (B) Tr. Foseider (B) - 38 Mt. Sainas G. (C) Tr. Aru M.(C) - 40° Mt Aru. M (C) Tr. Aru M.(C) ***

2º Tempo: 5º Mt. Panaro (B) - 10° CP Aru M. (C) - 31° Meta Tecnica (B) Tr. Foseider (B) - 36° CP Aru M. (C).

Cartellini Gialli: 63° Sainas G.(C), 69° Peddio R. C), 74° Pizzanelli M. (B).

Punti classifica (4-0)

Amatori Capoterra: Francesio J.S.(V.Cap), Bousmina M., Garau M.(Cap), Solinas F., Aru M., Baire A., Michel F.J., Sainas G., Mariottini F.(out 79°), Pinna C., Thioye P.E.M., Peddio R., Poloni J.L., Garau N.M., Ciprietti L.A. (out 48°), Carboni M., Carrone D., Fontana M. (IN 48°), Scano F. (IN 79°), Ambus G., Loddo E., Cauli E., Allenatore: Francesio J.S..

Biella: Schiarretta, Ianno, Ongarello (Cap), Musso, Piatti, Foseider, Ghitalla, Salino, Bertone, Pellanda, Eftimie, Panaro, Paniconi, Zilioli, Gatto (V.Cap), Romeo, Vaglio Moen, Pizzanelli, Barbera, Guelpa,Marmiroli, Delledni. Allenatore: McLean C.
Arbitro: Francesco Russo, GdL: Pinna G. - Scioni M.

  • Pubblicato in Serie B
Sottoscrivi questo feed RSS

Login o crea un account

fb iconConnettiti con Facebook