login
Amatori Rugby Capoterra

Amatori Rugby Capoterra

URL del sito web:

UNDER 18 SEMIFINALE ANDATA: CAPOTERRA VS REGGIO

Archiviato il discorso salvezza con l’Amatori Capoterra che disputerà, anche il prossimo anno il torneo di serie B maschile, l’interesse della società del presidente Carlo Baire è ora rivolto all’attività giovanile e, in particolare alla formazione Under 18 che domenica, al comunale di via Trento (16,30) giocherà la prima semifinale del campionato nazionale d’Elite contro il Rugby Reggio.

Dopo aver vinto il titolo regionale di categoria, dopo un’appassionate testa a testa contro i pari età dell’Alghero, la squadra di Sebastiano Meloni, affronta questa nuova avventura confrontandosi con compagini di grande forza e esperienza. Con il Rugby Reggio sarà una sfida davvero difficile. La squadra emiliana ha staccato il biglietto per le semifinali vincendo il girone emiliano romagnolo all’ultima giornata, grazie al successo ottenuto contro i forti rivali del Noceto e regolando ai quarti il Vasari Arezzo. I giovani diavoli vantano, tra le proprie fila, due nazionali under 17, il capitano Pietro Marzocchi e il trequarti Matteo Colli.

La giovane under 18 del Capoterra conclude questa splendida stagione con l’esordio in prima squadra di 6 giovani, Andrea Greco, Simone Farris, Andrea Ricci , Alessio Locci , Yuri Palmas e Lorenzo Celembrini. Atleti che hanno avuto la possibilità di crescere come atleti e dare un contributo alla preziosa salvezza in serie B.

Quella di domenica sarà una festa di sport che solo il Rugby sa dare a tutti gli amanti di questa disciplina , che si concluderà con la consegna del premio Dave Smith , dato al giocatore che ha dimostrato doti morali e sportive nella stagione in corso.

TRASFERTA IN PIEMONTE DA DIMENTICARE PER L’AMATORI RUGBY CAPOTERRA

Trasferta in Piemonte da dimenticare per l’Amatori Rugby Capoterra, sconfitta dal VII Torino con il punteggio di 65-26.

A dispetto del risultato finale, la squadra allenata da Sebastian Francesio è rimasta in partita per gran parte della sfida crollando solo nella fase finale del match. Inizio tutto di marca isolana. Al 2’ e al 7’ ci pensa Mattia Aru a trasformare due calci di punizione assegnati all’Amatori. In vantaggio sul 6-0 il Capoterra con perde la concentrazione, cerca di chiudere i varchi e rendere difficoltosa l’azione difensiva della squadra di casa. Torino che comunque non rimane a guardare. Accorcia le distanze con un piazzato poi, trova due mete di fila che le permettono di andare in testa sul 15-6. Nel frattempo esce Pinna sostituito da Simone Farris. Nel finale prima del riposo arriva una meta anche per l’Amatori che accorcia e si porta a due punti dai piemontesi che vanno negli spogliatoi sul 15-13. Al rientro in campo è il Torino ad avere tra le mani le redini del match (25-18 al 48’). Il Capoterra non demorde e con Michel riesce a riavvicinare i fuggitivi (25-23).

Il Torino però non si arrende e in pochi minuti riesce a trovare varchi e mete nella difesa isolana. (39-23). A peggiorare la situazione per l’Amatori anche il giallo a Poloni. In inferiorità numerica l’Amatori prova comunque a tenere testa agli avversari che nel finale piazzano il break vincente.

VII Torino: Murgia, E. Monfrino, Battigaglia, M. Monfrino, Civita, Small, De Rassa, Pellegrini, Marchi, M. Marchisio, Lukic, F. Marchisio, Capoccia, Frenda, Wachsmann. A disposizione: Montaldo, Greco, Dina, Amerio, Nepote, Lo Greco, Martinucci.

Amatori Rugby Capoterra: GM. Baire, Aru, M. Garau, A. Baire, Cauli, Michel, Francesio, Thioye, Pinna, Mariottini, Rendace, Poloni, Cucco, Uccheddu. Allenatore: Francesio. A disposizione: Carrone, N. Garau, Farris, Greco, Ricci, Loddo, Congiu.

L’AMATORI CAPOTERRA SFIDA IL GHIACCIO E IL RUGBY TORINO

Il rischio maggiore è quello del ghiaccio, per l’Amatori Rugby Capoterra, impegnato domani in trasferta sul campo del Rugby VII Torino, nell’undicesimo turno del campionato di serie B maschile. Nel caso che il grande freddo possa, in qualche modo creare problemi allo svolgimento della gara, la soluzione potrebbe essere quella di giocare su di un campo sintetico messo a disposizione delle due squadre per poter disputare la gara.

Una sfida contro una grande del campionato. Il Rugby VII Torino, infatti occupa attualmente al terza piazza della graduatoria con 30 punti. Ma dopo la buona prova contro Piacenza, la formazione allenata da Sebastian Francesio, non guarda più la classifica e punta a scendere in campo per conquistare punti salvezza. I piemontesi, reduci dalla vittoria esterna contro Lecco, puntano decisamente alla vittoria, sfruttando ovviamente il fattore campo. Il Capoterra in settimana ha lavorato con entusiasmo e grande concentrazione per preparare al meglio la sfida di domani (ore 14,30). Come sempre il tecnico argentino deve fare i conti con le assenze. Contro Torino mancheranno Gianfranco Sainas e Gabiele Ambus. Al loro posto Francesio ha deciso di dare spazio ai giovani: Andrea Greco, Simone Farris e Andrea Ricci.

Arbitrerà la gara il signor Gianluca Gnecchi di Brescia.

L’AMATORI CAPOTERRA CONQUISTA UN PUNTO CONTRO IL PIACENZA

Sconfitta ma a testa alta per l’Amatori Rugby Capoterra fermato in casa dal Piacenza Rugby per 16-10 nel decimo turno di andata del campionato di serie B. Doveva essere una gara a senso unico e invece è stata una sfida equilibrata fino al fischio finale. Il Piacenza ha faticato, e parecchio, per per avere la meglio sulla formazione isolana allenata da Sebastian Francesio che è riuscita quantomeno a conquistare un punto.

Coach Francesio ritrova qualche titolare dimesso dall'infermeria e non inizia il match nel migliore dei modi. dopo 5' la compagine emiliana è in vantaggio per 7-0. Meta di Alberti e trasformazione di Visconti. Le due squadre corrono (anche per difendersi dal freddo), ma soprattutto sono molto attente in difesa. Al 10' la squadra di casa accorcia le distanze con una punizione realizzata dallo specialista Mattia Aru (7-3). Passano pochi minuti e ci pensa il tecnico argentino Francesio a "perforare" la difesa ospite e a piazzare l'ovale dietro i pali. Aru anche stavolta non sbaglia. Il vantaggio dei padroni di casa è meritato (10-7), ma dura pochi minuti. Il Piacenza non riesce a sfondare e si affida ai calci di punizione per riuscire a rosicchiare punti (10-10 al 22' con Visconti) e 13-10 al 29' (sempre con Visconti). Nella ripresa (13-10 al riposo) le due squadre lottano, ma soprattutto il Capoterra non riesce a fare punti. Al 79' ci pensa il solito Visconti a mettere al sicuro il risultato trasformando il piazzato che chiude le ostilità. 

Capoterra: GM. Baire, Cauli, M. Garau, Francesio, Aru, Michel, Ambus, Sainas, Thioye, Pinna, Rendace, Mariottini, Poloni, Cucco, Uccheddu. Allenatore: Francesio. A disposizione: Carrone, N. Garau, Ricci, Ferrentino, A. Baire, Bousmina, Congiu.

Piacenza: Gonzales, Viani, Zampedri, Milani, Papamerenghi, Visconti, Trabacchi, Della Ragione, Illari, Benelli, Bonatti, Alb. Casali, Prette, Berzieri, A. Alberti. A disposizione: Baccalini, Ponzi, Graudi, Sartori, Magri, M. Alberti, Ales. Casali.

L’AMATORI CAPOTERRA SFIDA LA VICECAPOLISTA PIACENZA

CAPOTERRA. Dopo la pausa per le festività natalizie e di fine anno riprende la corsa dell’Amatori Capoterra verso le zone più tranquille della classifica del campionato di serie B. La formazione allenta da Sebastian Francesio, domani sarà impegnata nel decimo turno di andata. Ospite dell’Amatori, al comunale di via Trento, sarà il Piacenza Rugby. 

Una sfida difficile, sicuramente per il Capoterra che dovrà lottare con tutta la sua cattiveria agonistica, per avere la meglio sulla vice capolista del girone 1. Piacenza viaggia con 30 punti in classifica, mentre l’Amatori ne ha conquistati finora solo 15. Occorre sicuramente fare risultato per risalire ulteriormente la china e, soprattutto lasciarsi alle spalle i bassifondi della graduatoria. Per la gara di domani, che inizierà alle 14,30 e sarà arbitrata dal signor Simone Sironi di Roma, coach Francesio dovrà fare a meno di Peddio. Buone notizie arrivano, invece dall’infermeria che comincia gradatamente a svuotarsi. Domani saranno a disposizione del tecnico argentino, i rientranti Alessandro Baire, Claudio Pinna e Mariano Bousmina. Sarà del match anche Leandro Poloni.

Piacenza, dopo la sconfitta subita in casa del Cus Torino ai primi di novembre dello scorso anno, ha piazzato un filotto di tre vittorie di fila, l’ultima, prima della sosta, in casa contro l’Alghero ed è chiaro che la compagine emiliana vorrà, contro il Capoterra allungare la striscia positiva. Lo stesso discorso vogliono fare anche Mattia Aru e compagni che, dopo il bel successo interno contro il Cogoleto, tenteranno di conquistare importanti punti salvezza e iniziare il nuovo anno con un sorriso.

CONTRO IL COGOLETO ARRIVANO 5 PUNTI D’ORO

La vittoria che ci voleva. La vittoria che allontana l’Amatori Rugby Capoterra dai bassifondi della graduatoria del campionato di serie B, anche se il cammino verso la salvezza è ancora lungo.

Contro Cogoleto l’Amatori ha giocato la gara perfetta, vincendo con il rotondo punteggio di 42-3 e conquistando tra l’altro 5 punti in classifica. Capoterra in campo con Sainas e Gianmarco Baire recuperati in pieno dai rispettivi infortuni. Niente match invece per Alessandro Baire (infiammazione agli adduttori) e Ciprietti, per lui un problema alla spalla. Problemi di lavoro invece hanno impedito a Nicolò Garau essere presente alla sfida.

Pronti, via e dopo 6’ Capoterra passa in testa. Con un piazzato trasformato da Mattia Aru. Qualche minuto e la situazione si ripete con Aru preciso nel lanciare l’ovale tra di due pali Sul 6-0 per i padroni di casa la compagine ligure tenta di riordinare le idee, ma soprattutto evitare la fuga degli isolani. Niente da fare. Ci pensa il coach Sebastian Francesio a rovinare i piani al Cogoleto trovando lui stesso la meta che Aru trasforma (13-0 al 10’). Ancora una meta due minuti dopo. Stavolta la firma Garau con Aru che non sbaglia la trasformazione (20-0). A questo punto l’Amatori rallenta il ritmo e il Cogoleto ne approfitta per trovare i primi (e ultimi) punti della serata. Tre punti arrivati da un piazzato. (20-3). Calcio piazzato che nel finale di tempo viene assegnato anche al Capoterra che chiude il tempo sul 23-3.

Al rientro in campo l’Amatori chiude definitivamente il match. Dopo 6’ ci pensa Aru a trasformare una meta tecnica (30-3) e subito dopo Ambus e Michel trovano tra i pali i punti della sicurezza. Ora la sosta per le festività di fine anno e alla ripresa ancora una gara al comunale per l’Amatori contro il Piacenza.

Capoterra: GM. Baire, Cauli, Garau, Francesio, Aru, Michel, Ambus, Sainas, Thioye, Greco, Rendace, Mariottini, Staibano, Cucco, Uccheddu. Allenatore: Francesio. A disposizione: Carrone, Ferrentino, Farris, Loddo, Ricci, Congiu, Campesi.

Rugby Cogoleto: Tricoli, Michieli, Pressenda, Chindamo, Simcich, Sandri, Mozzi, Porcile, Eleonori, Salvarezza, Fiabane, D’Agostino, Riffi, Bortoletto, Riccobono. A disposizione: Agostino, Canuso, Boero, Canella, Fossati, Morabito, Massa.

5 X 1000

COME FARE?

In sede di dichiarazione dei redditi (730 o Unico persone Fisiche) informa il CAF o il commercialista della tua scelta e firma nel riquadro 'Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità
sociale" indicando nell'apposito spazio il codice fiscale:

P. IVA 01957540923

 

NOTA BENE

la scelta di destinazione dell'8xl000 e del 5x1000 dell IRPEF non è alternativa. 

Scegli il 5x1000 anche se hai già destinato l'8x1000, le tue scelte saranno valide entrambe!

LA GRADINATA SPORT

L'Amatori Rugby Capoterra ospite di Gennaro Longobardi alla trasmissione "LA GRADINATA SPORT" trasmessa sulla TV regionale Sardegna 1.

Sono presenti Giacomo Atzori responsabile del settore giovanile e l'allenatore della prima squadra e del centro di formazione federale regionale Under 16 Juan Sebastian Francesio.

7 FRADIS SINNAI VS AMATORI CAPOTERRA 29-22

Under 16. Buona anche la seconda, nonostante la sconfitta di misura

Da oggi la squadra del Sinnai e' un po' meno la bestia nera dei nostri ragazzi, che ne hanno diluito il colore. La seconda di campionato, anticipata al venerdi' sera, ha visto un sostanziale equilibrio di gioco e di prestazioni fra le due squadre.

Dopo pochi minuti apre le marcature il Sinnai, portandosi a +7. Celembrini pareggia il conteggio delle mete qualche minuto piu' tardi, portando il Capoterra a -2. Nel primo tempo il Sinnai va altre due volte in meta, per un parziale di 17 a 5.

La pausa permette ai tecnici del Capoterra (Atzori e Serci) di apportare qualche piccolo aggiustamento, soprattutto nello spirito agonistico. Va dapprima in meta il Sinnai (non trasformata); meta di fatto annullata da Guanziroli, purtroppo senza che l'arbitro se ne sia avveduto. Seguono due mete del Capoterra (di Celembrini trasformata da Matta, e di Dessi'). Il Sinnai va ancora a segno con una meta trasformata. Nel finale di partita il Capoterra accorcia di nuovo le distanze con una meta di Mullano, non trasformata, portando il parziale del secondo tempo a 17-12 per il Capoterra.

Il risultato finale è fissato sul 29 a 22 per Sinnai. Per la conferma del risultato dovremo pero' attendere l'omologazione della partita da parte del giudice sportivo, sulla base del referto arbitrale; infatti, abbiamo segnalato le discrepanze fra le sue annotazioni e le nostre.

Grande prestazione dei nostri ragazzi, che hanno saputo reagire al risultato del primo tempo ed hanno combattuto su ogni pallone. Le mete del Sinnai sono state per lo piu' frutto di iniziative individuali,facilitate da qualche ingenuita' difensiva dei nostri ragazzi, che, ne siamo sicuri, lo staff tecnico sapra' correggere nei prossimi allenamenti.

Rispetto alla prima partita (quella vinta contro l'Oristano), i ragazzi hanno esibito una notevole coesione, creando molte azioni corali. Speriamo che continuino su questa strada, senza lasciarsi impigrire dagli ozi (e dai bagordi) di fine anno. La prossima giornata di campionato in calendario è per il 18 gennaio; il Capoterra ospitera' la fortissima squadra dell'Alguer.

Cogliamo l'occasione per porgere a chi ci legge i nostri migliori auguri per un sereno Natale ed un felice 2015.

Amatori Rugby Capoterra: D.Marcucci, A.Guanziroli, A.Noemi, A.Bullitta, E.E.Setzu, S.Farris, L.Falda, D.Raffo (V.Pierotti 2°T), G.Dessi', S.Matta, L.Celembrini, L.Cojana, A.Podda, M.Maiorca, G.Mulas (D.Mullano 2°T). Allenatori : C. Atzori - D. Serci

APPUNTAMENTO AVIS CAPOTERRA

Sabato 27 Dicembre a Capoterra Presso il Palasport di Via Siena dalle 7.30 alle 12.45

Cari Amici, vi presentiamo il prossimo evento targato Avis Capoterra, appuntamento al quale non potete mancare!

Avis Capoterra RICORDA CHE:

  • I PORTATORI SANI DI THALASSEMIA POSSONO DONARE;
  • I FABICI POSSONO DONARE;
  • I CELIACI POSSONO DONARE;
  • I LAVORATORI DIPENDENTI HANNO DIRITTO AL CERTIFICATO PER ASSENTARSI DAL LAVORO CON LA GIORNATA RETRIBUITA!!!

Noi saremo pronti ad accogliervi a braccia aperte e come sempre al vostro ristoro ci penseranno i nostri magnifici supporti solidali! Essere Donatori Volontari, è una Necessità, è un Diritto,
è un’occasione per contare.

Condividete e fate passaparola, voi Donatori siete i nostri più grandi ambasciatori di solidarietà!!!!

Vieni anche tu a fare il Dono più bello che ci sia per Natale, DONA SANGUE E VITA!!!!!!

Vi Aspettiamo Numerosi al traguardo della Solidarietà!!!

Abbiamo bisogno di voi !!!!!!!!

Sottoscrivi questo feed RSS

Login o crea un account

fb iconConnettiti con Facebook